Food Italian Italy Cheese 1

Il formaggio come digestivo!

Perfino un proverbio sostiene che il pasto vada chiuso con il formaggio! Ma si sa, la saggezza dei popoli non è sempre tale…

Saporito e appetitoso, il formaggio è un alimento diffuso su molte tavole. Spesso anche troppo e perfino a fine pasto, quando si rivela una vera e propria bomba calorica.È improbabile che un cibo grasso e proteico possa facilitare la digestione; piuttosto, sovraccarica fegato, cistifellea e pancreas”, avverte il dottor Florio Cocchi di Genova, specialista in alimentazione. “Mescolare proteine diverse rallenta il processo digestivo. Se poi il formaggio conclude la cena è ancora peggio perché è un cibo acidificante”, rincara l’esperto. “Ricordiamo poi che è un concentrato di grassi saturi e sale; per di più non è una fonte di calcio perché per essere digerito costringe l’organismo a sottrarre questo minerale alle ossa”. Non andiamo meglio neanche con i freschi, considerati magri “Non esistono formaggi magri, nemmeno se light. La mozzarella, per esempio, ritenuta erroneamente leggera, è ricca di calorie e grassi, tutt’altro che ben digeribile. Se non altro il formaggio stagionato ha l’effetto di rottura delle proteine, che ne migliora la digeribilità”. Perciò, conclude Cocchi, se proprio vogliamo mangiare questo latticino scegliamolo di altura (particolarmente ricco di omega 3) e consumiamolo a pranzo, ogni tanto, come unica fonte proteica. Poco, ma buono.

Giuliana Lomazzi

Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi