Banane

Banana: la regina del potassio o no?

Quando si parla di potassio si indica sempre la banana come la regina degli alimenti. Vero?

In realtà non è l’alimento più ricco del prezioso sale minerale. E’ bene sapere che 100gr di banana ne contengono 385mg, quota che non pone il frutto sullo scalino più alto di un’ipotetica classifica.

E così, nonostante le continue smentite da parte della scienza dell’alimentazione, i consumatori continuano a credere nell’ennesima leggenda metropolitana. Non a caso, quando si hanno crampi, pressione alta o problemi di circolazione si dice di consumare due banane al dì.

Il potassio è sì un sale minerale indispensabile per il nostro organismo: agisce sul controllo della contrattilità muscolare, è alleato del sistema nervoso e aiuta a mantenere i valori corretti della pressione sanguigna.

L’origine del falso mito

Ma .. “Responsabile della falsa credenza è l’indimenticabile campione di tennis svedese, Bjorn Borg. Nella pausa delle partite si faceva inquadrare dalle telecamere mentre mangiava due banane. Eppoi, anche se è vero che le banane contengono il prezioso potassio, in confronto con altri prodotti si collocano al nono posto“, ricorda il professor Giorgio Calabrese, nutrizionista di fama mondiale.

I cibi più ricchi di potassio

Gli spinaci crudi, seguiti dalla rucola e dai cavolini crudi, ma anche dai kiwi, hanno la leadership tra ortaggi e frutta fresca.

 

Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.

pulsante-dona-ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Share This

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso degli stessi. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi