Artrite

Stop all’artrosi

Si tratta di un processo degenerativo delle articolazioni. Ma qualcosa si può fare per alleviarne il dolore. Ancora di più con la prevenzione. Ricorrendo in particolare a un’alimentazione ad hoc

I dolori articolari sono uno dei tanti segni degli anni che passano. È un processo inevitabile che riguarda un po’ tutti, ma qualcosa si può fare perché la degenerazione almeno non sia troppo rapida.
«L’artrosi», spiega Andrea Rolla, reumatologo, «è una malattia degenerativa cronica che interessa le articolazioni. Si tratta di un fenomeno legato all’invecchiamento». Per afferrare meglio il concetto, lo specialista la paragona alle rughe che, si sa, aumentano con il progredire degli anni. A seconda delle articolazioni interessate, l’artrosi può manifestarsi in modo diverso, con sintomatologie più o meno dolorose. In genere si tratta di dolori articolari persistenti o ricorrenti, aggravati dal fatto che con il tempo le articolazioni non si interpongono più tra le due estremità delle ossa, che cominciano così a sfregarsi tra di loro – anche a causa della riduzione del liquido sinoviale, che ammortizza i movimenti.

Benché si parli di un fenomeno legato all’età, non tutti ne soffrono allo stesso modo. I fattori che influiscono sono infatti numerosi, e tra questi anche traumi e lesioni. Altri elementi, come l’uso di tacchi alti, possono influire negativamente su ginocchia e anca, o le scarpe a punta, che possono causare l’alluce valgo, con conseguenti dolori articolari in tutta l’area. Un’altra possibile causa è la sedentarietà.

Come in altri ambiti quindi, sport e movimento praticati con criterio (per esempio evitando di correre su superfici dure) possono aiutare a prevenire le lesioni articolari. Ma anche quando si sono già manifestate, l’esercizio fisico può risultare utile, seppur fatto con maggior prudenza e rispettando le indicazioni del fisiatra e dei fisioterapisti.

Ecco di seguito alcuni suggerimenti:

  • La chinesiterapia offre esercizi estremamente mirati per le diverse giunture e, decomprimendo le aree doloranti, allevia i disturbi.
  • Il nuoto, soprattutto quello in mare, dato che l’acqua salata aiuta a galleggiare. In acqua è possibile compiere con più facilità quei movimenti che non si riescono a fare normalmente.
  • Tutti gli esercizi di allungamento, distensione e rilassamento contribuiscono a sbloccare i muscoli contratti e ad attenuare i dolori.
  • Il training autogeno. alcune tecniche di rilassamento possono servire per alleviare le contrazioni, spesso causate anche dallo stress (che tra l’altro è un agente infiammatorio per l’organismo).
  • Scegliamo un mobilio comodo e adeguato. I materassi devono essere ortopedici o in lattice, il letto deve avere le doghe di legno. Lunghe «sedute» davanti alla televisione, in posizioni inadeguate, non sono il massimo per le giunture, costrette a restare troppo ferme.

La tavola amica

L’artrosi, come abbiamo detto, è un processo inevitabile. Ma per arginarlo e impedire che degeneri troppo, la dieta può fare la sua parte; va detto, invece, che la scelta di cibi adeguati (verdure crude e cotte in abbondanza, frutti, cereali integrali, semi di lino, olio extravergine, legumi) può contribuire a prevenire e ad alleviare altre forme di malattie reumatiche.
Per prima cosa, attenzione al girovita, come sottolinea Francesco Bottaccioli, docente di Pnei nella formazione post-laurea della facoltà di medicina di Siena: «Il sovrappeso carica enormemente le cartilagini. «Inoltre produce infiammazione, ed è proprio il fenomeno infiammatorio che va a ledere le articolazioni».
Per evitare di ingrassare non basta mangiare meno, bisogna anche fare attenzione a non esagerare con gli zuccheri. Anche i cereali, soprattutto se raffinati, sono infatti una causa di ingrassamento. Quindi è bene essere parchi e, soprattutto, scegliere quelli integrali, perché le fibre agevolano il senso di sazietà e non spingono a mangiare oltre. Come sempre, grande spazio per verdure crude e cotte. Di particolare aiuto sono tutti i tipi di cavoli, che con i loro composti solforati contribuiscono a mantenere efficienti le articolazioni.

Per approfondire, clicca qui, e troverai un articolo dedicato alla fitoterapia, valido rimedio per l’artrosi.

tratto dall’articolo “Stop all’Artrosi” della rivista Vita&Salute edizione di Gennaio 2012, di Giuliana Lomazzi

Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora


 

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi