skip to Main Content

ETICHETTE ALIMENTARI: Affermazioni non valide

Di seguito le affermazioni contenute in etichette di prodotti che non si basano su evidenze scientifiche:

I semi di lino e la soia abbassano il rischio di insorgenza dell’osteoporosi.
Le pastiglie di fichi d’India sono in grado di diminuire la quota di colesterolo nel sangue.
Se si consumano tre razioni di latticini (si va dal latte ai formaggi) al dì si fornisce un peso ad hoc ai più piccini.
Gli acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 (acidi linoleico e alfa linoleico) agevolano lo sviluppo psicofisico del bambino: l’affermazione risponde di certo a verità, ma gli effetti positivi di queste componenti nutrizionali si sviluppano esclusivamente all’interno di una dieta equilibrata.
– Gli integratori alimentari che racchiudono fermenti con lactobacilli e batteri lattici stimolano e aiutano il sistema immunitario dei bambini.
– Alcuni estratti di piante di cacao e polioli permettono di tenere sotto controllo l’ago della bilancia.

Che cosa salvare
Gli unici principi nutritivi, compresi nell’indagine, capaci di superare il test sono stati gli steroli vegetali: sono ben 41 le indagini scientifiche che ne hanno appurato la capacità di ridurre il rischio di insorgenza di patologie cardiovascolari perché, nel breve periodo, riescono a ridurre il colesterolo nel sangue.
 
Share This
Back To Top

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso degli stessi. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi