skip to Main Content
Quarantena: Tempo Di Resilienza

Quarantena: tempo di resilienza

Di fronte ad uno stravolgimento globale come quello che stiamo vivendo gli  stati d’animo che ci attraversano possono essere diversi: rabbia, paura, facile irritabilità e azioni irrazionali. Le file ai supermercati per fare scorte di cibo, l’acquisto di farmaci inutili, la corsa ai treni per tornare verso casa ne sono dei chiari esempi.
Non dobbiamo condannare chi è passato per questa fase. La paura è un reazione innata di fronte ad un pericolo imminente.
Di fronte a prove che non danno scampo dobbiamo far ricorso alla resilienza cioè quella capacità di convertire situazioni negative in opportunità.  Rimanimo comunque sensibili alla situazione che ci circonda, senza però esserne sopraffatti.
In tempo di quarantena, dovremmo considerare casa nostra non una prigione, ma un rifugio che ci mantiene lontani dai campi di battaglia.
E’ in questo momento che possiamo addirittura permetterci un ulteriore salto di qualità: non solo resistere di buon grado ma anche crescere e migliorarci.

Dr. Raniero Facchini   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share This
Back To Top

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso degli stessi. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi